Il forte Mehrangarh a Jodhpur "città blu"

February 21, 2016

 

 Viaggi in India del Nord, Rajasthan.

 

Nel cuore del Rajasthan per visitare l'imponente forte di Mehrangarh.

 

Se viaggi in Rajastahn ed arrivi a Jodhpur, la stupenda città dove le case sono tutte colorate di blu, guarda verso l’alto e vedrai, arroccato su una collina il forte di Mehrangarh. “Mihir” significa sole e “Garh” significa forte e per questo possiamo dire che il suo nome significa  “forte del Sole”. E’ considerato uno dei più imponenti e spettacolari forti indiani. Fondato da Rao Jodha nel 1459, questo forte ha sette porte difensive tra cui la Jai Pole,  quella principale da dove si entra. La sesta porta, la Loha Pol, si trova proprio in curva rispetto alla salita che porta al forte cosi che gli assalitori, uomini ed elefanti, non erano grado di sfondarla frontalmente considerato anche che essa è difesa da visibili punte di ferro. Una volta entrati da questa porta, sul muro si possono vedere le impronte (risalenti a circa la metà del 1800) delle vedove del Maharaja Man Singh che fecero il sati (dopo la morte del marito si lasciarono bruciare sulla pira funebre insieme a lui).

 

Oltra la settima porta, la Suraj Pol, si trova il cortile dell’ l’Incoronazione (Shangar Chowk), da cui si ammira il fantastico jali , una bellissima decorazione a reticolo che copre le pareti di arenaria circostanti. Negli appartamenti reali c’è oggi un museo che conserva stupendi palanchini, sedili per montare elefanti e armamenti, tra cui la spada del grande Re Mughul Akbar.

 

Il più raffinato degli appartamenti reali, è il Phool Mahal (Palazzo del Fiore) del 1724, con preziose vetrate e soffitti decorati in oro. Il Jhanki Mahal, o palazzo della Regina, custodisce antiche culle. Il Moti Mahal (Palazzo delle Perle) è stato utilizzato per i Consigli di Stato segretamente ascoltati dalle mogli del Maharaja attraverso cinque nicchie nel muro.

 

Oltre la Moti Mahal c’è la Zenana, la zona dove vivevano le donne. Da qui, si scende al Tempio di Chamunda (l’incarnazione di Durga), il più antico della città, dedicato alla dea protettrice di Jodhpur.

 

Tutto questo se non ti incanti ad ammirare il favoloso panorama mozzafiato di Jodhpur, una distesa blu di intonaci che ricoprono le abitazioni che da quassù appaiono piccole ma sono piene di vita quotidiana.

 

Come arrivare: Jodhpur dispone di un aeroporto nazionale e di stazione ferroviara. E servita anche da bus regolari. 

 

 

Testo by PassoinIndia 

Tags:

Please reload

Featured Posts

Viaggio in Rajasthan, la terra dei re

April 6, 2016

1/3
Please reload

Recent Posts