Il festival del deserto a Jaisalmer 

il festival avrà luogo dal 17 al 19 Febbraio 2019

Un classico itinerario per conoscere l'India del Nord, in particolare il Rajastan, reso ancor più speciale se effettuato in occasione del Desert Festival di Jaisalmer, ogni anno organizzato dal governo indiano, che segna la fine del Poormina, il giorno di luna piena. I tre giorni del festival si svolgono a Sam Sand Dunes, a 42 kilometri da Jaisalmer, dove viene celebrata la cultura locale del Rajastan. Così Jaisalmer e Sam Sand Dunes diventano un grande mercato pieno di gente locale, con abiti coloratissimi, di tipiche danze, le gair, fuochi, aquiloni, incantori di serpenti, acrobati, mangiatori di fuoco, cavalieri, cammelli ed elefanti adornati a festa, gare di turbante o di baffi più lunghi. La suggestiva città di Jaisalmer, al limite del deserto del Thar, con i suoi antichi bastioni e palazzi finemente intagliati, le havelis, tutt'oggi abitata da artigiani e commercianti, sarà l'imperdibile ambientazione di questo festival unico. Come spesso accade in India, ogni evento importante ha la sua radice religiosa e in questo caso la leggenda vuole che il Dio Krishna, capo del clan Yadav, disse ad Arjuna che alcuni discendenti del clan avrebbero costruito un regno in cima alla collina di Trikuta. La sua previsione si avverò intorno al 1156 d.C. quando Rawal Jaiswal, che apparteneva proprio al clan Yadav, abbandonò il forte a Lodurva e formò l'attuale città di Jaisalmer.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

11 Febbraio: Arrivo a Delhi

All'arrivo in aeroporto a Delhi, incontro con personale del nostro staff per le presentazioni. Trasferimento in Hotel e pernottamento.

 

12 Febbraio: Delhi

Colazione e, poi, tour nella Vecchia Delhi. Visita esterna del Forte Rosso, costruito nel 1639 dall’imperatore Mogul Shah Jahan e patrimonio UNESCO. Visita della Jama Masjid, imponente moschea del 1656. Passaggio nel mercato di Chandni Chowk del 17° secolo. Visita del Raj Ghat, dove fu cremato Gandhi nel 1948. Prosecuzione per la Nuova Delhi fino al quartiere governativo. Sosta all’India Gate, arco a ricordo dei soldati indiani che perirono combattendo per gli inglesi nella prima guerra mondiale. Visita del complesso del Qutub Minar, una alta torre di 73 metri, incisa da versi del Corano, costruita nel 1193 da Qutab-ud-din Aibak, Cena e pernottamento in Hotel.

13 Febbraio: Delhi / Agra (km. 210 e circa 04 ore)

Colazione e partenza per Agra. Nel pomeriggio visita del forte di Agra e del famoso Taj Mahal. Cena e pernottamento in Hotel.

 

14 Febbraio: Agra / Fatehpur Sikri / Jaipur (Km.245  -  circa 5 ore)

Dopo la prima colazione, partenza per Jaipur con sosta per visitare Fatehpur Sikri. Proseguimento per Jaipur, la “città rosa”, con antichi edifici in arenaria rosata. Cena e pernottamento in Hotel. 

 

15 Febbraio: Jaipur

Colazione e visita alla fortezza Amber, in terra rossa e marmo bianco, la cui costruzione iniziò nel 1592 per mano di Raja Man Singh I, antica capitale dello stato e sede delle dinastie Rajput fino alla fondazione di Jaipur. Gli interni sono decorati con sculture, specchi, pietre preziose. A dorso di elefante o in jeep (secondo disponibilità) si percorreranno i bastioni del forte fino al suo ingresso. Ritorno in città e sosta davanti al magnifico Palazzo dei Venti o Hawa Mahal, del 1799. Visita della capitale del Rajastan, fondata nel 1727 dal Maharaja Sawai Jai Singh II. Visita del City Palace, del XVI secolo, storica sede del Maharaja di Jaipur, voluto da Sawai Jai Singh II e tutt'oggi residenza dei reali. Visita del Jantar Mantar, Osservatorio astronomico, patrimonio UNESCO, forme architettoniche utilizzate come strumenti astronomici costruite dal Maharaja Jai Singh II tra il 1727 e il 1734. Giro in città sul mezzo tipico indiano, il Tuc Tuc. Cena e pernottamento in Hotel.

 

16 Febbraio: Jaipur/Bikaner (Km. 335 - circa 5 ore)

Colazione e partenza per l'antica capitale Bikaner e visita del forte Junagarh costruito dal Raja Raj Singh, sesto sovrano di Bikaner, che regnò dal 1571 al 1611 e combatté per Akbar. Il forte, in arenaria rossa e color oro, tra le fortezze più belle al mondo, è circondato da un ampio fossato, ha sette porte e contiene numerosi palazzi, padiglioni e templi indu e jianisti, il primo datato al 16° secolo. Dentro le mura, la città vecchia con i suoi bazar, fondata nel 1488 da Rao Bikaji, che in epoca medievale si trovava su un’antica strada carovaniera. Partenza per Jaisalmer. Cena e pernottamento in Hotel.

 

17 Febbraio: Bikaner/Jaisalmer (Km. 330 - circa 5 ore)

Colazione e visita di Jaisalmer, nel deserto del Thar, su un costone di arenaria giallastra, sovrastata da una fortezza che ospita il palazzo e numerosi templi Jainisti. Intorno, interminabili colline di sabbia. Caratterizzata da antichi vicoli, splendidi templi e “havelis”, Jaisalmer fu fondata nel 1156 dal Rajput Rawal Jaisal. Chiamata “l’isola del deserto” perché luogo di sosta e passaggio di carovane che percorrevano la Via della Seta, conserva le havelis, bellissimi palazzi scolpiti nell’arenaria gialla costruiti da principi e mercanti che le attribuirono il nome di “città d’oro”. Visita di due templi jainisti del 1100 o di un villaggio. Pomeriggio, escursione a Sam o a Khuri, per ammirare il tramonto sulle dune. Cena e pernottamento in Hotel.

 

18 Febbraio: Jaisalmer (Desert Festival)

In mattinata, visita alla città fortificata attraverso il suo dedalo di vicoli antichi, gli splendidi templi jainisti e le Haveli. Partecipazione alle celebrazioni del Desert Festival. Cena e pernottamento in Hotel.

 

19 Febbraio: Jaisalmer / Jodhpur (Km. 275 - circa 5 ore)

Colazione e partenza per Jodhpur, nel deserto del Thar, seconda città del Rajasthan, chiamata la “città blu” per le tante case del XV secolo dipinte color indaco. Nel pomeriggio visita del Forte Mehrangarh su una collina panoramica. La sua costruzione iniziò nel 1458 per mano di Rao Jodh e lì hanno sempre abitato i sovrani. All'interno, collezioni di palanchini, portantine da elefante, strumenti musicali, costumi, arredi, armi e monumenti sepolcrali. Visita di Jaswant Thanda, un mausoleo in marmo bianco costruito dal Maharaja Sardar Singh nel 1899 dove vengono cremati i reali di Jodhpur. Cena e pernottamente in Hotel.


20 Febbraio: Jodhpur/Ranakpur/Udaipur (Km. 264 - circa 5 ore)

Colazione e partenza per Udaipur e sosta a Ranakpur con il più grande complesso di templi Jain dell’India e che risale al 15° secolo. All'interno, raffinate sculture mitologiche, colonne di marmo istoriato, decorazioni come finissimi ricami, esempio dello stile indiano occidentale. Proseguimento per Udaipur. Cena e pernottamento in Hotel. 

 

21 Febbraio: Udaipur

Colazione e visita di Udaipur, la "Venezia d’oriente”, la "città bianca", con favolosi palazzi in marmo bianco e il lago Pichola. Fondata nel XVI secolo dal Maharana Udai Singh, è conosciuta per il suo artigianato, articoli in marmo, dipinti, argenteria, terracotta. In mattinata visita del City Palace, la più grande Reggia del Rajasthan, costituita da 5 palazzi, dove vive attualmente il Maharaja. Nel tardo pomeriggio, escursione in barca sul lago per il tramonto. Cena e pernottamento in Hotel.

 

22 Febbraio: Udaipur/Delhi (volo)

Trasferimento in aeroporto per l'imbarco sul volo per Delhi. Tempo libero a disposizione. Trasferimento in Hotel. Cena e pernottamento.

 

23 Febbraio: Partenza da Delhi (imbarco)

Trasferimento in aeroporto per imbarco sul volo per il ritono a casa.

 

© 2015 by  PassoinIndia Tours           Tutti i diritti riservati.

                    Sede - Nuova Delhi

 

Contattaci: info@passoinindia.com | +91 9711821991