Ladakh e India classica

Questo itinerario prevede alcune tra le più amate città indiane come Delhi, Jaipur, Agra. Si raggiunge, in un'ora di volo da Delhi, quella meravigliosa terra che è il Ladakh, uno tra i più alti altopiani abitati del mondo ad altitudini che vanno da  2.750 a ben 7.672 metri dove, in inverno, la temperatura in alta quota scende fino a -40 ° C.  Per il suo arido ma affascinante aspetto viene chiamata la terra di luna. La regione è ricca di spettacolari laghi che ammaliano per l'intenso azzurro che assumono. La popolazione del Ladakh è equamente divisa tra musulmani e buddisti e passato e presente sono splendide testimonianze della loro profonda religiosità. Il volo da Delhi a Leh, anch'esso spettacolare, vale, già da solo, tutto il viaggio.

 

Giorno 01: Arrivo a Delhi

All'arrivo incontro con il nostro personale. Trasferimento in hotel per il pernottamento.

 

Giorno 02: Delhi 

Colazione e tour nella Vecchia Delhi con visita esterna del Forte Rosso, patrimonio UNESCO, costruito nel 1639 dall’imperatore Mogul Shah Jahan. Visita della Jama Masjid, una delle più imponenti moschee indiane, anch'essa richiesta da Shahjehan e terminata nel 1656. Passaggio nel mercato di Chandni Chowk del 17° secolo voluto dallo stesso imperatore. Visita del Raj Ghat, dove venne cremato il Mahatma Gandhi nel 1948. Nella nuova Delhi si giunge al quartiere dei palazzi del Governo. Sosta all’India Gate, arco a ricordo dei soldati indiani che morirono combattendo per l'esercito britannico nella prima guerra mondiale. Visita del Qutub Minar, torre alta 73 metri, incisa da versi del Corano, costruita nel 1193 da Qutab-ud-din Aibak. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 03: Delhi / Leh (con volo)

In mattinata volo per Leh, capitale del Ladakh, a 3.400 mt di  altitudine, che richiede una giorno di riposo per acclimatarsi. Nel tardo  pomeriggio, passeggiata nel centro di Leh. Pensione completa.

 

Giorno 04: Leh

Colazione e visita del monastero buddista-tibetano di Hemis esistente prima dell'11° secolo, ancora oggi venerato come la  più grande istituzione monastica del Ladakh. E' famoso per la sua collezione di antichi testi, la statua di Budda, stupa d'oro e argento. Visita del monastero di Thikseysu una collina a 3600 m.s.l.m., somigliante al Potala di Lhasa, che ospita oggetti di arte buddista e la statua di Maitreya, il Buddha del futuro. Sosta fotografica al monastero di Shey. Pomeriggio visita dello Shanti Stupa, del 1991, ad una altezza di 4.267 metri con un meraviglioso panorama sulla valle. Tempo libero per un giro a Leh tra i suoi bazar. Pensione completa. 

 

Giorno 05:  Leh / Valle di Nubra

Trasferimento alla valle di Nubra (altitudine media 3048 mt.) attraverso lo spettacolare passo di KardungLa a ben 5602 mt. di altitudine. Sistemazione in campo tendato. Pomeriggio, visita del monastero di Diskit, il più grande e antico monastero buddista della Valle. Sulla cima della collina, di fronte al monastero, una statua di Budda alta 32 metri, la cui costruzione è iniziata nell'aprile 2006 e che fu consacrata dal Dalai Lama il 25 luglio 2010.  Visita del monastero di Samstaling, costruito agli inizi del 19° secolo in uno dei più remoti villaggi della Valle, in un paesaggio pittoresco. Verso fine giornata, passeggiata sulle dune di sabbia con possibilità facoltativa di safari a dorso di cammello. Pensione completa.

 

Giorno 06: Valle di Nubra / Leh

In mattinata, rientro a Leh. Pomeriggio a disposizione ad esempio per passeggiare fino al Sankar Gompa ed al castello di Leh. Pensione  completa.

 

Giorno 07: Leh / Uletokpo

Trasferimento ad Uletokpo, lungo la valle dell'Indo. Lungo la strada, visita a due dei monasteri più belli del Ladakh: Likir, fondato nel 1065 e Alchi, dell' 11° secolo, ricco di affreschi e con la grande statua dorata di Maitrya alta 23 metri. Pranzo. Nel pomeriggio, visita del monastero di Lamayuru, il piu' antico Gompa del Ladakh, a 3510 mt. di altezza, in cima ad un paesaggio "lunare". Pensione completa.

 

Giorno 08: Uletokpo / Leh

In mattinata, rientro a Leh. Visita del monastero di Spituk, dell'11° secolo e di quello di Phyang, del 1515, che ospita una collezione di bronzi, antichi dipinti e sale tantriche. Pomeriggio visita del piccolo monastero di Stakna e di quello di Matho, in un suggestivo paesaggio. Discesa a piedi attraverso il delizioso villaggio.  Pensione completa.

 

Giorno 09: Leh / Delhi (con volo) Delhi /Jaipur (Km.270  -  circa 6 ore)

Trasferimento in aeroporto. Volo per Delhi. All'arrivo, partenza per Jaipur, la “città rosa” per il colore degli edifici in arenaria rosata della splendida città vecchia. Cena e pernottamento in Hotel. 

 

Giorno 10: Jaipur

Colazione e visita alla fortezza Amber in terra rossa e marmo bianco, la cui costruzione iniziò nel 1592 per mano di Raja Man Singh I, antica capitale dello stato e sede di tutte le dinastie Rajput fino alla fondazione di Jaipur. Dentro, interni riccamente decorati con sculture, specchi, pietre preziose. Accesso al forte a dorso di elefante o in jeep (secondo disponibilità). Ritorno in città e sosta davanti al magnifico Palazzo dei Venti o Hawa Mahal, costruito nel 1799. Visita di Jaipur, capitale del Rajastan, fondata nel 1727 dal Maharaja Sawai Jai Singh II. Visita del complesso del City Palace, storica sede del Maharaja di Jaipur, la cui costruzione iniziò tra il 1729 e il 1732 da parte di Sawai Jai Singh II ed oggi residenza dei reali. Visita del Jantar Mantar, l’Osservatorio astronomico, Patrimonio UNESCO, forme architettoniche utilizzate per scopi astronomici, costruito dal Maharaja Jai Singh II tra il 1727 e il 1734. Giro in città con mezzo tipico indiano, il Tuc Tuc. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 11: Jaipur / Fatehpur Sikri / Agra (Km.245  - circa 5 ore)

Colazione e partenza per Agra con sosta a Fatehpur Sikri, costruita dall’Imperatore Akbar nel 1569 ed abbandonata 15 anni dopo per scarsità d’acqua. I suoi palazzi e padiglioni in arenaria rossa sono perfettamente conservati. Proseguimento per Agra, la città dell'amore. Nel pomeriggio, visita del Taj Mahal (chiuso il Venerdì), monumento patrimonio UNESCO voluto da Shah Jahan, per amore dell'amata moglie Mumtaz Mahal, morta di parto nel 1631; la costruzione fu terminata nel 1653. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 12: Agra / Delhi (Km. 240  -  circa 4 ore)

Colazione e visita del Forte Rosso, Patrimonio Mondiale UNESCO, voluto dall'imperatore Akbar nel 1565. Visita della Moschea delle Perle e delle Sale delle Udienze. A mezzogiorno partenza per Delhi. Sosta a Sikandra per visitare la tomba di Akbar.  Arrivo a Delhi e cena in ristorante locale. Nessun pernottamento. Dopo cena trasferimento all'aeroporto internazionale.

 

Giorno 13: Partenza da Delhi

Imbarco sul volo di ritorno a casa.

 

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze !

© 2015 by  PassoinIndia Tours           Tutti i diritti riservati.

                    Sede - Nuova Delhi

 

Contattaci: info@passoinindia.com | +91 9711821991