Nord est dell'India e Bhutan

Questo intenso itinerario comincia a Calcutta, regalando poi l'ambiente rilassante delle piantagioni del thé del Darjeeling, accanto alla catena himalayana dove il Monte khanchendzong è la terza vetta più alta del mondo. Un viaggio di variegate ambientazioni, anche climatiche, biodivesrità di flora e fauna, ed etnie con antiche tradizioni e culture. Si varca il confine tra India e Bhutan attraversando spettacolari valli, visitando monasteri tra i più belli del Bhutan e villaggi fuori dal tempo, inclusa la capitale Thimpu, situata ad una altezza di 2300 metri s.l.m. Indimenticabile, a Paro, la mitica salita all'arroccato Monastero di Taktshang (“il nido della tigre”).

 

Giorno 01: Arrivo a Kolkata

Arrivo all'aeroporto di Kolkata. Incontro con nostro personale e trasferimento in albergo. Cena e pernottamento

 

Giorno 02: Kolkata / Bagdogra (con volo) Bagdogra / Darjeeling (km. 90 - circa 3/4 ore)

Colazione e volo per Bagdogra. All'arrivo incontro con nostro personale. Partenza per Darjeeling e sistemazione in Hotel. Darjeeling (mt. 2200), già apprezzata dagli inglesi nell'ottocento per il suo clima e per il suo eccellente thé coltivato tra le verdi valli himalayane è oggi rifugio di molti tibetani scappati all'occupazione cinese del loro paese.

 

Giorno 03: Darjeeling

Prima dell'alba, partenza per la Tiger Hill (mt. 2585) sul Monte Kanchendzonga, per godere del sorgere del sole su una magnifica vista a 360° dell'Himalaya. Sosta al Batasia Loop e visita dell'antico monastero di Ghoom del 1850 che ospita un'enorme immagine di Maitreya. Colazione e visita ad un centro di lavorazione del thé. Visita dell'Istituto di Mountaineering Tenzing Norgay, parco zoologico himalayano e centro fifugio Tibetano. Nel pomeriggio giro sul Toy train.  Cena e pernottamento in hotel. 

 

Giorno 04: Darjeeling / Pelling (Km. 140 - circa 5/6 ore)

Colazione e partenza per Pelling (2.085 m.) ai piedi dell' Himalaya, nel Sikkim, popolare per la sua vista panoramica sul Monte Kangchenjunga, terza cima più alta al mondo. Visita del monastero buddista di Pemayangtse del 1705, della scuola Nyingmapa ed il più importante del Sikkim. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 05: Pelling / Gangtok (Km.124 - 5/6 ore circa)

Colazione e partenza per Gangtok (1200 m.), capitale del Sikkim, attraverso una piacevole strada di montagna tra lussureggianti foreste. Sosta per visita al monastero di Rumtek, il più grande in Sikkim, sede principale della setta del “Cappello nero” istituita in Tibet nell' XII secolo, con lo stupa dorato, alto 4 metri, tempestato di turchesi e coralli e le reliquie del sedicesimo Karmapa. Proseguimento per Gangtok. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno  06: Gangtok

Colazione e visita della città, tra cui il Monastero di Enchey, un piccolo gompa di metà del XIX secolo. Visita di Do Drul Chorten, con le sue 108 ruote di preghiera. Visita al santuario delle Orchidee, il fiore simbolo del Sikkim. Tempo libero a disposizione. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 07: Gangtok / Phuntsholing (Km. 180 - 6 ore circa)

Colazione e partenza per Phuntsholing, al confine con il Bhutan. All'arrivo, disbrigo delle formalità di frontiera e passaggio in Bhutan, regno che preserva la propria cultura e tradizioni legate al buddismo Mahayana. Pensione completa.

 

Giorno 08: Phuntsholing / Thimpu (Km. 168 – circa 5 ore)

Colazione e partenza per Thimpu (2300 m.), capitale del Bhutan, ricca di incantevoli templi e antichi gompa. Sosta fotografica al tempio Tschogang Lhakhang, del 15° secolo. Pomeriggio a disposizione per acclimatamento all’altitudine. Pensione completa.

 

Giorno 09: Thimpu

Colazione e visita del National Memorial Chorten, lo stupa costruito nel 1974 e dedicato al re Jigme dorji Wangchuck, uno degli edifici religiosi più importanti della città. Visita di una Painting School (l’Istituto Nazionale di Zorig Chumsum) e dell’Emporio dell’artigianato, con i tipici manufatti locali. Nel pomeriggio, visita del Chan Gangkha Lhakang e dell'imponente Trashi Chhoe Dzong dove sono situate la casa dei ministri, la sala dell’Assemblea Nazionale, la sala del trono del Re e la sede estiva dell’Abate del Bhutan, capo dei monaci Bhutanesi. Pensione completa.

 

Giorno 10: Thimpu / Punakha (75 km. 3 ore circa)

Colazione e partenza per Punakha attraverso il passo Dochu - La (oltre 3000 m.) che offre una vista a 360 gradi della catena montuosa dell'Himalaya, spettacolare nelle giornate limpide con le montagne innevate che fanno da sfondo ai 108 chorten della valle.  Nel pomeriggio visita del Punakha Dzong, all'incrocio dei fiumi Phochu e Mochu, costruito nel 1637. Poi, tra risaie e villaggi, passeggiata di circa 2 ore al Chimi Lhakhang, il tempio della fertilità, frequentato da coppie che desiderano un figlio, fondato dal grande Lama Kunley, “I’illuminato pazzo” il cui emblema fallico adorna l’ingresso di molte case rurali. Il sentiero conduce attraverso i campi di riso ad un piccolo villaggio che vi avvicinerà allo stile di vita dei suoi abitanti. Pensione completa.

 

Giorno 11: Punakha / Semthoka / Paro (Km. 125 – circa 4 ore)

Colazione e partenza per Paro scendendo dal passo Dochu La e per le valli fluviali Wang Chhu e Paro Chhu. Sosta per visitare il Simtokha Dzong,  luogo di insegnamento tantrico. Nel pomeriggio visita del Ta Dzong, sede del Museo Nazionale. La vasta collezione comprende dipinti thangkha, tessuti, armi e armature, reperti. Poi, a piedi, lungo un sentiero, si raggiunge e si visita il Rinpung Dzong, che ha una storia affascinante. In serata, passeggiata per le vie di Paro. Pensione completa.

 

Giorno 12: Paro (Escursione al Taktshang Lhakang)

Colazione e visita del monastero di Taktsang, “il nido della tigre”, visitato da ogni bhutanese, almeno una volta nella vita, arroccato sul fianco di una scogliera 900 metri che si raggiunge con una camminata in salita, a piedi o a dorso di mulo. Al ritorno, sosta al Drukgyel Dzong, fortezza in rovina dove i guerrieri bhutanesi combatterono gli invasori tibetani. Successivamente, visita del tempio Kichu Lhakhang, del 7° secolo, la cui costruzione segna l'introduzione del buddismo in Buthan. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 13: Paro / Kolkata (con volo)

Colazione in hotel e trasferimento all'aeroporto per imbarco sul volo per Calcutta. All'arrivo, trasferimento e sistemazione in Hotel. Calcutta, uno dei quattro grandi centri urbani dell'india, fu la più grande città coloniale d'Oriente. Visita della città tra cui il Kalighat, tipicamente bengalese, del 1809, dedicato alla dea Kali alla quale ancora oggi si offrono in sacrificio animali; visita della la tomba di Madre Teresa, uno degli orfanotrofi curati dalle suore missionarie della Carità. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 14: Kolkata

Presto la mattina trasferimento all’aeroporto internazionale e imbarco sul volo per il ritorno a casa.


Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze ! 

© 2015 by  PassoinIndia Tours           Tutti i diritti riservati.

                    Sede - Nuova Delhi

 

Contattaci: info@passoinindia.com | +91 9711821991