India, monumenti e Dei

Heading 2

Giorno  01: Arrivo a Delhi

All'arrivo in aeroporto a Delhi, incontro con nostro personale. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno  02: Delhi

Colazione e, poi, tour nella Vecchia Delhi, visita esterna del Forte Rosso, dal 2007 patrimonio UNESCO, costruito nel 1639 dall’imperatore Mogul Shah Jahan (l'ideatore del Taj Mahal). Visita della spettacolare moschea Jama Masjid, anch'essa commissionata da Shahjehan e terminata nel 1656. Si attraversa il caratteristico mercato di Chandni Chowk voluto nel 17° secolo dallo stesso imperatore. Visita del Raj Ghat, luogo della cremazione di Mahatma Gandhi il 31 gennaio 1948, giorno seguente al suo assassinio. Prosecuzione per la nuova Delhi fino al quartiere dei palazzi del Governo. Sosta all’India Gate, arco a ricordo dei soldati indiani morti combattendo per gli inglesi durante la prima guerra mondiale. Visita del magnifico complesso del Qutub Minar, una alta torre di 73 metri, incisa da versi del Corano, costruita nel 1193 da Qutab-ud-din Aibak. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 3:  Delhi / Amritsar ( Con treno Intercity - circa 5 ore)

Dopo colazione partenza per Amritsar con il treno. Alla stazione di arrivo incontro con personale del nostro staff e trasferimento in Hotel. Nel pomeriggio escursione al Wagha border, la frontiera tra India e Pakistan, per la ceremonia del cambio della bandiera. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 4:  Amritsar / Dharamsala (Km. 200 – circa 4 ore)

Dopo colazione visita del Tempio d’Oro, un costruzione in marmo bianco con una cupola rivestita in lamine d’oro e circondata dalle acque del Bacino Sacro. Visita  al Jallianwala Bagh, teatro, nel 1919  del massacro di Amritsar, importante evento per la lotta all'Indipendenza. Partenza per Dharamsala, nell’Himachal Pradesh,  villaggio immerso in un paesaggio di abeti, querce e conifere , protetto da montagne innevate che ne circondano i tre lati. Dal 1960, quando divenne sede temporanea di Sua Santità il Dalai Lama, Dharamsala ha acquistato fama internazionale come "The Little Lhasa in India". Mcleodganj, a 2.082 m.s.l.m ed a 9 km da Dharamsala, residenza ufficiale del governo del Tibet in esilio dal 1959 oltre che sede di monasteri buddisti, rifugio di migliaia di profughi tibetani e meta di pellegrinaggio. Tempo a disposizione per rilassarsi o passeggiare  nel villaggio.

.

Giorno  05: Dharamsala

Visita del monastero, del centro buddista tibetano e degli edifici che ospitano il governo. Passeggiata nel pittoresco villaggio, tra bazar e piccoli templi, e alle cascate. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno  06: Dharamsala / Shimla (Km. 240 – circa 4 ore)

Colazione e partenza per Shimla, capitale dell' Himachal  Pradesh, a circa 2.400, m.s.l.m., dichiarata nel 1864 capitale estiva dell'India britannica, grazie al suo clima sempre fresco in estate. La cittadina conserva ancore le sue antiche caratteristiche coloniali. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno  07: Shimla / Rishikesh (Km. 273 – circa 5 ore)

Colazione e partenza per Rishikesh, situata lungo il fiume sacro Gange e circondata dalle cime innevate dell'Himalaya. Nel pomeriggio si assistera’ all’antica preghiera dell’Aarti, un potente rituale spirituale che utilizza il fuoco come offerta alla dea Ganga, ovvero il Gange, fiume su cui si svolge questa suggestiva cerimonia. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno  08: Rishikesh

Colazione e intera giornata dedicata alla visita di Rishikesh, città natale dello yoga, luogo ideale per chi cerca conoscenza e pace nei suoi templi, Ashram e scuole di yoga. Visita di alcuni centri religiosi e spirituali. La cittadina venne conosciuta in Occidente anche grazie ai Beatles che qui composero alcune delle loro belle canzoni. Con le sue  viuzze d'altri tempi, è un posto perfetto per rilassarsi e meditare. Qui, ogni anno a marzo ha luogo il Festival Internazionale dello Yoga. Passeggiata nel bazar, nei ghat, dove i devoti operano sacre abluzioni e lungo i ponti sospesi. Se il tempo a disposizione lo permette, navigazione in barca sul fiume Ram Jhula. Cena e pernottamento in Hotel.  

 

09: Rishikesh / Haridwar (Km. 20 – circa 40 min.)

Colazione e partenza per Haridwar, una delle piu’ antiche e sacre del Paese, che accoglie migliiaia di pellegrini indu, tra cui  sadhu e sacerdoti. Visita della città, dei suoi templi, come il tempio Mansa Devi, e dei gradini che scendono al fiume. Giro nella parte vecchia sul tipico rikshaw. Al tramonto si assistera’ alla cerimonia del  Ganga Aarti, l'offerta del  fuoco alla Madre Gange che, tra lamapde accese e mantra,  si illuminerà di piccole candele galleggianti sul fiume. Per gli indù, una visita a Haridwar libera dal sofferente ciclo delle reincarnazioni. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 10: Haridwar / Agra  (Km. 400 – circa 6 ore)

Colazione e partenza per Agra. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 11: Agra

Dopo la prima colazione, visita del Taj Mahal (chiuso il Venerdì), patrimonio UNESCO, magnifico monumento di cui Shah Jahan, per amore dell'amata moglie Mumtaz Mahal che morì di parto, ordinò la costruzione terminata nel 1653. Visita del Forte Rosso, anche esso Patrimonio UNESCO, voluto dall'imperatore Akbar nel 1565. Visita dei palazzi reali e delle Sale delle Udienze. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 12: Agra / Jaipur (Km. 235 – circa 4 ore)

Dopo la prima colazione, partenza per Jaipur con sosta a Fatehpur Sikri, costruita dall’Imperatore Akbar nel 1569 ed abbandonata 15 anni dopo per scarsità d’acqua. I suoi palazzi e padiglioni in arenaria rossa sono perfettamente conservati. Proseguimento per Jaipur la “città rosa” con gli edifici in arenaria rosata che caratterizzano la splendida città vecchia. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 13: Jaipur

Colazione e intera giornata per visitare Jaipur, capitale del Rajastan. Visita alla fortezza Amber in terra rossa e marmo bianco, del 1592, antica capitale dello stato e sede di tutte le dinastie Rajput fino alla fondazione di Jaipur. Gli interni sono decoratissimi. Accesso all'entrata del forte a dorso di elefante o in jeep (secondo disponibilità). In seguito, a Jaipur, visita esterna dello stupendo Palazzo dei Venti o Hawa Mahal, costruito nel 1799.  Visita del complesso del City Palace, storica sede del Maharaja di Jaipur, del XVI secolo, ancora oggi residenza dei reali. Visita del Jantar Mantar, l’Osservatorio astronomico, sito UNESCO, un insieme di forme architettoniche utilizzate come strumenti astronomici, costruito dal Maharaja Jai Singh II tra il 1727 e il 1734. Giro in Jaipur con tuc tuc. Cena e pernottamento in Hotel.

 

Giorno 14: Jaipur / Pushkar / Delhi (Km. 265 – circa 5 ore)

Colazione e partenza per Pushkar, città sacra agli induisti, sulle sponde di un piccolo lago dove i devoti operano le loro abluzioni. Pushkar, che in sancrito significa “fiore di loto blu”, è una delle città più antiche dell'India ed è nota per la folcloristica fiera annuale dei cammelli a novembre. Partenza per Delhi. Trasferimento in aeroporto.

 

Giorno 15:  Partenza da Delhi

Imbarco sul volo per il ritorno a casa.

 

Vi informiamo che tutti i nostri viaggi possono essere modificati, a richiesta, secondo le vostre esigenze !

© 2015 by  PassoinIndia Tours           Tutti i diritti riservati.

                    Sede - Nuova Delhi

 

Contattaci: info@passoinindia.com | +91 9711821991